Category 'emozioni'

Comunità si incontrano, si narrano, si performano: il modello Summer School

2ds_5487-3.jpg
[Ph Carlo Elmiro Bevilacqua]

Dossier: I TERRITORI SONO NARRAZIONI - Summer School di Arti Performative e community care Ediz. 2014, in “Amaltea. Trimestrale di ” - Anno IX, n. 3/2014

La Summer School di Arti Performative e Community Care è un dispositivo narrativo-performativo complesso di ricerca--intervento che mira a realizzare capacitazione comunitaria. [Leggi/Read more →]

Tags: , , , , , , ,

Editoriale: Esser felici per esser umani

Esser felici per esser umani. Editoriale, in “Amaltea. Trimestrale di ” - Anno VIII, n. 4/2013

happiness.jpg

Ci auguriamo felicità in questi giorni.

Clap along if you know what happiness is to you
Clap along if you feel like happiness is the truth

canta Pharrell Williams nella sua Happy, colonna sonora del film d’animazione Cattivissimo me 2, ora diventata anche il videoclip più lungo mai realizzato: durata ventiquattro ore.
Batti le mani se sai cosa sia per te la felicità,
batti le mani se senti che la felicità sia la verità. [Leggi/Read more →]

Tags: ,

Un intervento di comunità: l’apporto dei media

Un intervento di comunità: l’apporto dei media, Relazione nell’ambito del IX Convegno Nazionale della Società Italia di E-Learning, Roma 12-13 dicembre 2013

Il contributo intende illustrare un caso di dispositivo di ricerca--intervento di comunità che si è avvalso, tra l’altro, dell’apporto dei media, in affiancamento alle attività di tipo performativo attraverso cui l’intervento si è estrinsecato. Si tratta di un percorso di transmedialità su base narrativo-performativa che grazie ai differenti media impiegati ha consentito di offrire punti di accesso diversi al materiale narrativo precedentemente raccolto mediante ricerca sul campo, al fine di interessare più canali sensoriali e linguistici e realizzare così, assieme alla performatività delle attività proposte, una maggiore immersività per i partecipanti.

Keywords: pedagogia di comunità, performatività, , media narrativi, transmedialità


Tags: , , , , , , ,

Mostrami una foto e ti dirò che emozione sei

Mostrami una foto e ti dirò che emozione sei, in: “Amaltea. Trimestrale di “, Anno VII - n. 1/2012

Leggevo qualche tempo fa questa notizia: nell’ambito del Darwin Correspondence Project, un progetto di digitalizzazione delle quindicimila lettere che Darwin scrisse a più di duemila persone nel corso della sua vita, alcuni studiosi dell’Università di Cambridge hanno pensato bene di riproporre e rilanciare sul web un vecchio esperimento su cui si era cimentato lo scienziato britannico. Siamo nel 1868 [Leggi/Read more →]

Tags: , ,

Trovare il senso

in “il Paese nuovo”, 4 gennaio 2012, p. 24 ‘Culture’

riproposizione de: Il senso e la scintilla (in “Amaltea. Trimestrale di “, Anno VI - n. 4/2011)

Clicca per ingrandire

Tags: ,

Il senso e la scintilla

in: “Amaltea. Trimestrale di “, Anno VI - n. 4 dicembre 2011.

È fine d’anno: col suo tornar ciclico è ritualità che punteggia il fluire del tempo, a ricordarci che la vita è succedersi di istanti-tempo che arrivano e passano. Ma non solo. È ritualità che scandisce un ritmo vitale profondo, tanto da avere un effetto coaugulo sulle vicende occorse nell’arco di un anno, così che siamo spinti, anche senza volerlo, a fare uno sforzo di integrazione e composizione di tutte quelle vicende in un che di narrativamente credibile. Potremmo dire anche, in un che di sensato. [Leggi/Read more →]

Tags: ,

Gratuita passione

Gratuita passione
in “Il Paese Nuovo”, 2 aprile 2010.

È tempo di passione questo, e anche di compassione. Parole complesse, con tante sfaccettature. Voglio fare un’opzione intenzionalmente parziale, anzi parzialissima, per rivolgere lo su di una sola piccola faccia, quella che più mi appassiona, e fare insieme una breve chiacchierata su carta. Partirò da alcuni ricordi-associazioni di lettura: nell’Insostenibile leggerezza dell’essere Milan Kundera [Leggi/Read more →]

Tags: ,

Gratuita passione

Gratuita passione.
Editoriale, in “Amaltea. Trimestrale di cultura”, Anno V, n. 1/2010

È tempo di passione questo, e anche di compassione. Parole complesse, con tante sfaccettature. Voglio fare un’opzione intenzionalmente parziale, anzi parzialissima, per rivolgere lo su di una sola piccola faccia, quella che più mi appassiona, e fare insieme una breve chiacchierata su carta. Partirò da alcuni ricordi-associazioni di lettura: nell’Insostenibile leggerezza dell’essere Milan Kundera [Leggi/Read more →]

Tags: ,