Category 'cultura'

Le Panare, un rituale di comunità

“Le Panare”: così viene chiamato dagli sponganesi questo evento che ricorre ogni 22 dicembre e che possiede un fascino ed una pregnanza comunitaria assolutamente singolari, non solo per la particolarità di questa tradizione, certamente unica nel suo genere, ma ancor più - a mio avviso - per ciò che essa ha il di attivare nei rioni del paese, per le strade, nelle case, tra gli abitanti di Spongano, ben prima del 22 dicembre. img_20171219_140521.jpgC’è tutto un fermento nella comunità, [Leggi/Read more →]

Tags: , , , , ,

La parola che emancipa…le parole generative di Freire

freire_copertina.jpg

[Leggi/Read more →]

Tags: , , , , , , ,

Recensione. Antonio Verri, La cultura dei tao (Spagine - Fondo Verri)

in “Amaltea. Trimestrale di ” - Anno IX, n. 4/2014

la-cultura-dei-tao-da-spagine.jpg [Leggi/Read more →]

Tags: ,

Un intervento di comunità: l’apporto dei media

Un intervento di comunità: l’apporto dei media, Relazione nell’ambito del IX Convegno Nazionale della Società Italia di E-Learning, Roma 12-13 dicembre 2013

Il contributo intende illustrare un caso di dispositivo di ricerca--intervento di comunità che si è avvalso, tra l’altro, dell’apporto dei media, in affiancamento alle attività di tipo performativo attraverso cui l’intervento si è estrinsecato. Si tratta di un percorso di transmedialità su base narrativo-performativa che grazie ai differenti media impiegati ha consentito di offrire punti di accesso diversi al materiale narrativo precedentemente raccolto mediante ricerca sul campo, al fine di interessare più canali sensoriali e linguistici e realizzare così, assieme alla performatività delle attività proposte, una maggiore immersività per i partecipanti.

Keywords: pedagogia di comunità, performatività, , media narrativi, transmedialità


Tags: , , , , , , ,

Cattedre itineranti e Archivio partecipato

Università itinerante della popolare e Archivio Partecipato. Presentazione del progetto applicato all’ecomuseo della castagna, Comune di Nomaglio (To), 18 ottobre 2013, ore 17,30

Relatori:

  • Salvatore Colazzo
  • Ada Manfreda
  • Antonio Damasco

Tags: , ,

La pedagogia che affronta i tabù

video platformvideo managementvideo solutionsvideo player

Un grande rimosso dei nostri tempi è certamente la morte, un argomento eluso, esorcizzato, di cui non si parla, di cui non si fa educazione ed autoeducazione. Roberto Maragliano nel suo ultimo saggio [Leggi/Read more →]

Tags: , , ,

Connettere le arti performative con la community care

di Ada Manfreda, in: “Il Bollettino. Mensile di dell’Università del Salento”, n. 8 settembre 2012, p. 34-35.

Si è conclusa la “Summer School: Baratto, snodi, scambi tra performing art e community care”, tenutasi a Carpignano Salentino dal 3 al 7 settembre, promossa dal Consiglio Didattico dei Corsi di Area Pedagogica, dal Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo dell’Università del Salento e dalla Rete Italiana di Popolare, con la collaborazione del Comune di Carpignano Salentino e delll’Associazione “Officine Culturali”. [Leggi/Read more →]

Tags: , , , ,

Storia di un inventore

Per le videorecensioni di ‘Arianna, la virtù di scrivere’ Ada Manfreda incontra Gianni Ferraris, autore del libro Salvatore Napoli Leone: genio in Terra d’Otranto (Fondazione Terra d’Otranto e Lupo editore, 2012), e Pier Paolo Tarsi, vicepresidente della Fondazione che lo ha pubblicato.

Gianni Ferraris nasce ad Alessandria nel 1951. Già antiquario e gallerista in Piemonte, si trasferisce successivamente nel Salento, a Lecce, ove collabora assiduamente con la stampa locale quotidiana e diversi periodici in rete di informazione culturale e politica.

Salvatore Napoli Leone: genio in Terra d’Otranto è un libro che vuole rende omaggio alla figura caleidoscopica ed originale di questo personaggio semisconosciuto di Nardò proponendo una , agile e allo stesso tempo ricca di particolari della sua biografia, intrecciando episodi privati con quelli legati alle sue molteplici attività ed imprese economiche e professionali.

Il video

Tags:

Oltre la Lecce da cartolina

Per le videorecensioni di “Arianna, la virtù di scrivere”, Ada Manfreda incontra Franco Ungaro, operatore culturale salentino, impegnato a tempo più che pieno ai Cantieri Teatrali Koreja, Stabile di innovazione del Salento. Nel 2006 ha pubblicato Dimettersi dal Sud (Laterza).

Lecce sbarocca
 (Besa) è uno sguardo in profondità gettato su Lecce, il Salento e la salentinità, “è una confluenza di più generi, ma che appartiene alla schiera delle dichiarazioni d’amore esigenti […]. Franco Ungaro è un innamorato esigente, e sa vedere di Lecce il buono e il cattivo, il bello e il brutto. Sa vedere e sa giudicare” (G. Fofi, Postfazione)

Il video

Tags: ,

Il posto delle viole mammole

Il posto delle viole mammole. Editoriale, in: “Amaltea. Trimestrale di “, Anno VII, n. 2 - giugno 2012

Scrivo in un pomeriggio salentino caldissimo: dentro e fuori il mio nessuna differenza. Questo, da sempre, mi dà la sensazione di espandermi fino al punto da risolvermi ed essere un tutt’uno con l’aria. Sono in pace, mi ha sempre dato pace questo stato.

Un amico mi ha mandato da leggere degli stralci di quotidiani locali per segnalarmi un ultimo caso di inquinamento da diossina perpetrato contro la nostra aria e la nostra terra. Una storia di percentuali-limite [Leggi/Read more →]

Tags: , ,