Artan Shabani

Eccoci alla prima puntata di questa nuova rubrica ‘Finestra’.

In studio, con Ada Manfreda, Liljana Qafa ci conduce in , proponendoci percorsi di conoscenza e approfondimento sulle produzioni culturali albanesi contemporanee.

La sua prima proposta è l’artista Artan Shabani, di cui lei si è occupata, dedicandogli anche uno suo scritto dal titolo Passeggiando tra i colori di Artan Shabani

Artan Shabani nasce a Vlorë in nel 1969. Per cinque anni studia violoncello per poi dedicarsi a tempo pieno alla pittura. A diciotto anni si diploma presso la scuola dell’arte a Vlorë. Nel 1991 si trasferisce in Italia dove vive tuttora e lavora come pittore professionista. E’conosciuto a livello nazionale ed internazionale, collabora con alcune gallerie a Torino, Venezia, Monte Carlo, Nizza e Antibes. I quadri di Shabani si trovano in numerose collezioni private in paesi come Italia, Francia, Inghilterra, Spagna, Stati Uniti, Canada, Giappone ed Argentina. Shabani ha esposto in più di centotrenta mostre sia personali – a Torino, Montecarlo, Milano, Cuneo, in Spagna, in Finlandia, in Francia etc., che collettive – a Vienna, Antibes, Nizza e Cap Ferrat, a New York, Salisburgo, ect.. Molto ricca e nutrita è la sua bibliografia in patria e all’estero. Questo il suo sito web.

Tags: ,

Comments are closed.