Fare cinema divertendosi

Ada Manfreda, Fare divertendosi. Intervista a Stefania Casini, in “Amaltea. Trimestrale di cultura”, Anno VII - n. 2 giugno 2012

Per l’intervista ho appuntamento da lei, nella sua casa di Ortelle. Mentre percorro in auto la Spongano-Ortelle noto alla mia destra, poco più dentro il ciglio della strada, un’agave meravigliosa: è imponente, la base è larghissima, le foglie spinose enormi, e il classico fustarello che fuoriesce dalle foglie elevandosi al cielo con un pennacchietto finale, in quell’agave è molto robusto quasi quanto il tronco di un albero. Chissà quanti anni dovrà avere! Non ne avevamo mai vista una così prima d’ora. Mi fermerei a fotografarla, ma corro il rischio di arrivare in ritardo, sono sempre sul filo dei secondi. Passo perciò oltre e comincio a raccogliere le idee per l’incontro con lei. Parcheggio nella piazza del paese, deserta e silenziosa. Bella, un quadro di De Chirico.

Arrivo alla sua casa quasi in orario: mi apre con un bel sorriso di benvenuto e mi chiede di seguirla. Si scusa se mi sta portando in cucina, ma ha una cena quella sera, con degli amici, e perciò, se non mi dispiace, mentre parliamo continuerà a preparare le sue cose…  Leggi tutto l’articolo >>>

Tags: ,

Comments are closed.